🎁 10% di Sconto Sul Tuo 1º Ordine! ⏩ CLICCA QUI!

Guida all'acquisto: Come scegliere le migliori cavigliere e tutori per il Crossfit? Elenco 2024

Nel crossfit si eseguono una serie di esercizi in cui la maggior parte del peso e dello sforzo grava sulle caviglie, che possono subire lesioni a causa di sforzi, usura o uso eccessivo. Per curarle o prevenirle, la cosa migliore da fare è indossare l'indumento adatto alla lesione di cui si soffre.

Per questo motivo, in questo articolo vi parleremo in dettaglio delle migliori cavigliere sportive per il trattamento di ciascuno dei tipi di trauma che possono verificarsi nell'articolazione, indicandovi anche le caratteristiche che vi consigliamo per poter scegliere l'indumento giusto.

Quali sono i traumi alla caviglia più comuni quando si pratica il Crossfit?

IlCrossfit è uno sport fisicamente impegnativo, soprattutto per alcune parti che hanno più responsabilità di altre, come le caviglie, che sono presenti nei salti, nella corsa, nell'appoggio dei pesi, negli squat profondi e in altri esercizi.

È quindi normale che gli atleti di crossfit subiscano infortuni alle caviglie a causa di un uso eccessivo, di un sovraccarico, di un lavoro di piedi scorretto o di una tensione dei piedi non sufficiente a far sì che l'articolazione ammortizzi le cadute. Scoprite in dettaglio quali e come sono gli infortuni alla caviglia più comuni nelle persone che praticano il crossfit.

Distorsioni laterali della caviglia

Si tratta di lesioni che si verificano ai legamenti laterali, quando lo sportivo compie movimenti bruschi. I legamenti sono elementi solidi e fermi che, quando subiscono torsioni o sovraccarichi, si lesionano. La lesione crociata si verifica quando tutto il peso viene appoggiato sui piedi, o quando saltando si cade sulle punte dei piedi, sui talloni o sui bordi. I sintomi più frequenti sono: dolore, contusioni e gonfiore.

Frattura da stress

È la rottura di una delle due ossa unite alle caviglie dai legamenti. Si verifica quando la lesione va oltre il trauma, a livello del legamento, raggiungendo l'osso e fratturandolo. Si chiamano "da stress" perché sono innescate da microtraumi ripetuti. Cioè, la zona interessata ha ricevuto più impatti che non sono stati trattati, e l'osso cede e si rompe.

Quando si eseguono esercizi di crossfit, occorre prestare molta attenzione a quelli che richiedono un sovraccarico continuo, che sono di attività fisica intensa, cambiamenti improvvisi di allenamento o in cui c'è affaticamento muscolare e la caviglia non è riposata.

Sindrome del tarso sinusale

Una condizione che la persona avrà per tutta la vita, se non viene trattata in tempo. La distorsione è una sindrome in cui si avverte dolore su un lato del piede e della caviglia che non scompare finché la persona non è a riposo. Questa condizione si verifica quando una persona ha avuto ripetute distorsioni e non le ha curate completamente. Si verifica nel crossfit quando si compiono movimenti errati del piede quando si corre, si fa jogging, si salta o si trasporta un peso eccessivo.

Tendinite di Achille

Nella parte posteriore della caviglia si trova un tendine chiamato "Achille". Quando questo viene utilizzato in modo eccessivo nei movimenti ad alta pressione, si verifica la tendinite di Achille. Inizia con un'infiammazione nella parte posteriore della caviglia, per poi trasformarsi in un dolore acuto che limita la mobilità.

Si tratta diun infortunio molto comune nel crossfit, poiché è causato da esercizi frequenti come salti ripidi, corse impegnative a livello del corpo e dei piedi, o dal trasporto di peso in eccesso per poi lasciarlo cadere.

Artrosi della caviglia

È la progressiva usura della superficie delle articolazioni della caviglia, in particolare nella zona dell'articolazione della tibia, dell'astragalo e del perone, che hanno il compito di ammortizzare i movimenti compiuti dall'avanti all'indietro quando lo sportivo esegue esercizi eccessivamente ripetitivi come la corsa, i salti in lungo, le falcate, gli squat e altri.

Nel crossfit, gli esercizi di movimento ripetitivo per rafforzare il corpo e tonificarlo sono comuni. Parte di questa prestazione ricade sulle caviglie, che hanno il compito di dare sostegno e ammortizzazione a tutto il corpo, rendendo questa articolazione una zona soggetta a questo trauma.

Il più venduto

4.57 / 5
5
11
4
2
3
0
2
0
1
0
Barbara Bordegari
– 14/08/2023
Le uso per pallavolo. Non ho problemi alle caviglie e non eviterebbero delle storte. Le uso per una migliore stabilità con le scarpe
Monic
– 12/05/2023
È un produtto ben fatto, con buon sostegno che aiuta mantene la postura ed buona compressione, no danno nessun fastidio. Inclusa nella scatola una pratica custodia sportiva da polso molto morbida e pratica.
Cliente Amazon
– 29/01/2023
Ottimo prodotto complimenti
ALESSANDRA1987
– 06/11/2022
Mi hanno aiutato molto nella mia convalescenza di una forte distorsione. Un pelo strette (anche prendendo la misura) ma han fatto il suo dovere, e ancora oggi dopo mesi, son di grande aiuto nei giorni di forte dolore.
Ginni
– 11/08/2022
Corrisponde alla descrizione del produttore, buon sostegno
Ivana Ferrari
– 04/08/2022
Leggero pratico da mettere
salvatore
– 01/08/2022
Comode e non troppo strette. Purtroppo tendono a sfilacciarsi: questoche potrebbe comprmettere la durata nel tempo.
Patrizia
– 30/07/2022
Reduce da una frattura, per sicurezza ho comprato questo prodotto la compressione e giusta e tiene ben salda la caviglia.
Andre88
– 11/07/2022
Ok
dodo
– 25/05/2022
Ok in tutto

Che tipo di cavigliere sportive sono le migliori per le lesioni da sport di forza?

Gli esercizi del crossfit richiedono uno sforzo supplementare e pronunciato da parte del corpo. Nel caso delle caviglie, sono la parte del corpo che riceve l'impatto maggiore e l'uso più consigliato è quello delle cavigliere sportive, che proteggono da eventuali lesioni o aiutano a recuperare.

Di seguito citeremo le migliori cavigliere sportive per il crossfit e gli infortuni negli sport di forza:

Manicotti a compressione per la caviglia

Le cavigliere elastiche compressive sono realizzate per gli esercizi che richiedono molta mobilità, forza e tensione alle caviglie, come quelli eseguiti nel crossfit, fornendo la sicurezza e il sostegno di cui l'articolazione ha bisogno mentre ci si allena. Si possono usare anche per recuperare le distorsioni e alleviare il dolore che si prova durante l'esercizio, la camminata o la posizione eretta. Funzionano comprimendo ogni parte della caviglia, svolgendo una funzione terapeutica.

Cavigliere in neoprene

Trattano distorsioni lievi, tendiniti leggere o processi di recupero post-operatori. Servono da stabilizzatori e mantengono la caviglia e le sue parti in posizione, evitando distorsioni. Si tratta di un aspetto importante nel crossfit, dove la maggior parte degli esercizi richiede che le caviglie siano stabili e sufficientemente forti per non subire fratture o lesioni. Sono molto leggere e confortevoli per alleviare il dolore e dare il giusto supporto per il recupero, consentendo la completa mobilità e flessibilità delle articolazioni.

Supporto stabilizzato per la caviglia

Il sostegno e la compressione che esercita sulla caviglia servono a prevenire e recuperare le lesioni in questa zona, soprattutto nei legamenti laterali. Il suo design incrociato previene le distorsioni nelle persone con piedi deboli, edema, artrite o che soffrono di fascite plantare, compresi i casi di lesioni gravi come la tendinite di Achille, in cui l'articolazione diventa danneggiata e instabile.

Cavigliera

Le cavigliere sono caratterizzate da un perfetto adattamento alla caviglia e alle sue parti interne. Sono utilizzate principalmente per accompagnare, prevenire e trattare le distorsioni dei legamenti laterali. Servono alla caviglia come supporto aggiuntivo nelle occasioni in cui si devono eseguire esercizi di pressione o in cui si richiede uno sforzo maggiore, come negli esercizi di sollevamento pesi nel crossfit, nella corsa a velocità elevata e in altri.

Supporti per la caviglia

Sono state realizzate appositamente per le lesioni di grado superiore e più dannose. La loro caratteristica principale sono le due barre laterali che si trovano su ciascun lato della caviglia. Sono curve in acciaio e la loro funzione principale è quella di fornire la massima stabilità e sostegno ai tendini e ai legamenti laterali. Sono spesso consigliate per aiutare a ridurre l'infiammazione e a rigenerare i tessuti danneggiati della caviglia, lesioni molto comuni nel crossfit come conseguenza dell'uso eccessivo e del sovrappeso in questi esercizi impegnativi.

Quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione prima di scegliere la migliore cavigliera sportiva per allenarsi nel Crossfit?

Quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione prima di scegliere la migliore cavigliera sportiva per allenare il Crossfit?

Non bisogna indossare alcun tipo di cavigliera per motivi superficiali. Deve essere adattata alle esigenze delle nostre caviglie e ai requisiti delle routine di allenamento. Per consentirvi di fare la scelta migliore, vi illustreremo alcune delle caratteristiche più importanti da tenere in considerazione quando scegliete la vostra cavigliera sportiva, sia che si tratti di aspetti fisici, economici o funzionali.

A seconda della funzione

  • Cavigliere per stabilizzare l'articolazione: Esistono cavigliere sportive appositamente realizzate per fornire un supporto muscolare alla caviglia e mantenerla stabilizzata, evitando che si torca durante alcuni esercizi di pressione nel crossfit e riducendo le vibrazioni muscolari grazie alla sua maggiore resistenza. Questo beneficio è ottimo anche per evitare che il muscolo si affatichi e quindi impedisca il suo corretto funzionamento, evitando così possibili infortuni.
  • Cavigliere per migliorare la circolazione sanguigna: Le cavigliere compressive migliorano la circolazione sanguigna intorno alla caviglia. Soprattutto quelle in neoprene, che conferiscono al muscolo e a tutta la parte interna un effetto termodinamico. Ciò significa che mantengono l'articolazione calda e attiva, il che è il modo migliore per evitare l'affaticamento o le lesioni da stress.
  • Cavigliere per il recupero da infortuni: Questi indumenti sono stati creati per aiutare la caviglia a recuperare correttamente e più rapidamente da lesioni gravi. Tuttavia, servono anche per trattare distorsioni e condizioni in fase di recupero.
  • Cavigliere per ridurre il dolore: Una delle funzioni principali delle cavigliere sportive è quella di alleviare o evitare il dolore. Ciò è dovuto al loro effetto termocompressivo sull'articolazione, che rilassa i muscoli e li mantiene in uno stato di riposo costante.

Materiale di fabbricazione

Le cavigliere sportive variano a seconda del materiale con cui sono realizzate, che ne influenza l'utilità, la flessibilità, la durata e la qualità. I più conosciuti e utilizzati sono quelli in neoprene, in quanto si tratta di un materiale che si adatta perfettamente alla forma della caviglia e ha un'aderenza termica, ma non permette alla pelle di respirare correttamente.

Per ovviare a questo inconveniente, le cavigliere sono state create in tessuto, nylon e spandex, che permettono una corretta circolazione sanguigna e una più naturale respirazione della pelle. Anche se possono essere create in percentuali diverse con il neoprene.

Tipo di supporto

Di seguito sono riportati alcuni dei tipi di tutori più comuni ed efficaci che consigliamo per mantenere un buon sostegno e una buona tenuta alle caviglie, per quando si eseguono tutti i tipi di esercizi di crossfit.

  • Regolabili: Sono quelle con una fascia elastica che viene ancorata al lato opposto della caviglia. Offrono un ottimo sostegno e compressione per i salti e gli esercizi di crossfit.
  • Cavigliere incrociate: Questo tipo ha due bande su entrambi i lati del piede che sono posizionate una sopra l'altra in modo incrociato, in modo che non solo comprimano abbastanza bene la caviglia, ma la mantengano anche ben fissata e limitino il movimento soprattutto dei legamenti laterali.
  • Velcro: Le cavigliere compressive in velcro sono piuttosto comuni perché sono molto facili da indossare e da togliere. La loro potenza ed efficacia di assoggettamento è dovuta al fatto che non si tratta di un comune velcro, ma di un velcro speciale, più resistente e più adesivo che non permette di staccarle nei momenti più importanti del crossfit, soprattutto negli esercizi di corsa o in quelli con molto movimento delle caviglie.

Dimensioni

Si possono trovare molti stili e tipi diversi di cavigliere, ma uno degli aspetti che non varia molto è la taglia. Questo perché sono state progettate tenendo conto della corporatura di ogni persona e si adattano al corpo in modo da fornire un supporto più sicuro ed efficace. Una cavigliera troppo larga o troppo stretta avrà solo un effetto negativo su qualsiasi esercizio di crossfit impegnativo.

Per conoscere la taglia della caviglia, basta prendere un metro e misurare la circonferenza sopra la caviglia. Ce ne sono di taglia unica, ma vi consigliamo di scegliere l'opzione migliore che si adatta al vostro corpo.

Tabella delle taglie Manicotto a compressione per caviglia

TAGLIA S M L XL
CM 20-22 22-24 24-26 26-28
IN 7.5-8.5 8.5-9.5 9.5-10.5 10.5-11.5
DOVE MISURARE?
La circonferenza viene misurata all'altezza dell'osso della caviglia (*vedi immagine).
*Nota: se dopo la misurazione vi trovate tra due taglie, scegliete la taglia più grande.

Design

Le cavigliere non sono esattamente degli indumenti estetici ma piuttosto funzionali, la maggior parte dei quali sono monocolore (nero, grigio, verde scuro) senza molti accessori o attacchi. L'aspetto importante e l'obiettivo di queste sono piuttosto terapeutici. Tuttavia, i tipi di cavigliere elastiche compressive sono quelli con una varietà leggermente più ampia rispetto al tipico monocolore di base. Nella vostra ricerca del miglior indumento da crossfit, ne troverete alcuni con disegni particolari, con stampe scure o d'effetto.

Prezzo

Quando i prodotti diventano più specializzati, tendono ad aumentare di prezzo. È il caso dei manicotti sportivi a compressione per le caviglie, che presentano importanti fattori di differenziazione rispetto ad altri indumenti di questo tipo.

I materiali di alta qualità, in combinazione con le chiusure e il design adatto ai vostri gusti, si traducono nella cavigliera più consigliata per la protezione e il recupero delle caviglie. Sottolineando che, l'acquisto di un indumento di minore entità, potrebbe comportare una perdita di denaro poiché i suoi materiali non possiedono le caratteristiche necessarie per la cura della salute di questa articolazione.

Le guaine compressive per caviglie funzionano davvero per il Crossfit?

I manicotti a compressione della caviglia funzionano davvero per il Crossfit?

Le cavigliere a compressione sono state prodotte pensando alla salute degli atleti, in particolare per promuovere il mantenimento della salute e la prevenzione, durante e dopo l'allenamento, anche di eventuali infortuni.

Loscopo delle cavigliere a compressione è quello di garantire il benessere fisico e mentale di qualsiasi atleta, in particolare dei crossfitter, che sono i più soggetti a traumi alla caviglia. I loro benefici risiedono nella terapia compressiva che esercitano su quest'articolazione, garantendo una migliore circolazione sanguigna, riducendo così eventuali dolori e infiammazioni, nonché un rapido recupero.

Lecavigliere sportive a compressione sono il grande alleato di chi pratica il crossfit, in quanto aumentano le prestazioni, impediscono di subire qualsiasi tipo di lesione all'articolazione e, in caso di lesione, sono disponibili a partecipare al recupero, mantenendo e garantendo che le caviglie siano sempre sane e pronte per il crossfit.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00