🎁 10% di Sconto Sul Tuo 1º Ordine! ⏩ CLICCA QUI!

Come si usano gli impacchi di ghiaccio per alleviare il dolore del tunnel carpale?

La sindrome del tunnel carpale è una malattia causata dall'impedimento o dalla compressione del nervo mediano. Colpisce principalmente la mano e l'avambraccio con sintomi quali dolore, intorpidimento e formicolio. Per questo motivo vogliamo parlarvi delle cause di questa malattia e di come trattarla con la crioterapia.

Se volete sapere come utilizzare gli impacchi di gel caldo e freddo per alleviare il dolore del tunnel carpale nel polso, date un'occhiata a quanto segue.

Quali sono le cause e l'origine del dolore alla mano e al polso dovuto alla sindrome del tunnel carpale?

Quali sono le cause e l'origine del dolore alla mano e al polso dovuto alla sindrome del tunnel carpale?

Il tunnel carpale è uno stretto tubo formato da ossa e legamenti nel polso. In esso passano i tendini flessori delle dita e il nervo mediano. Questo nervo è responsabile della sensibilità delle dita (tranne il mignolo) e del controllo dei muscoli intorno alla base del pollice.

Lasindrome del tunnel carpale, invece, è una lesione caratterizzata da dolore, intorpidimento, debolezza e formicolio alla mano e all'avambraccio. Si verifica quando il nervo mediano viene compresso o schiacciato all'interno del tunnel carpale.

In generale, qualsiasi fattore che provochi una riduzione dello spazio disponibile in questa cavità può produrre questa lesione. Inoltre, non esiste un'unica causa per lo sviluppo di questa malattia.

Tuttavia, più comunemente questa lesione deriva dalla combinazione di diversi dei seguenti fattori di rischio associati alla sindrome del tunnel carpale:

  • Eredità genetica: Alcune persone hanno un tunnel carpale più stretto del normale o presentano caratteristiche anatomiche che riducono lo spazio disponibile per il nervo mediano. Queste caratteristiche possono essere ereditate.
  • Attività ripetitive: Attività che comportano manovre manuali ripetitive o forzate per lungo tempo o che causano microtraumi. Queste attività possono creare una maggiore pressione sul nervo mediano. In questo caso l'uso frequente di strumenti vibranti è evidenziato come un fattore di rischio.
  • Gravidanza e menopausa: In questi periodi aumenta la ritenzione di liquidi che può aumentare la pressione nel tunnel.
  • Malattie reumatiche o infiammatorie: È il caso dell'artrite reumatoide che può infiammare la membrana sinoviale dei tendini flessori, esercitando una pressione sul nervo mediano.
  • Malattie di deposito come l'amiloidosi e la mucopolisaccaridosi: causano un accumulo anomalo di proteine nell'organismo e sono spesso associate alla sindrome del tunnel carpale.
  • Malattie che causano danni ai nervi: Condizioni croniche come il diabete aumentano il rischio di danni ai nervi, compreso il nervo mediano.
  • Altre malattie: Come l'insufficienza renale, il linfedema e i disturbi della tiroide (ipotiroidismo e acromegalia) aumentano il rischio di sindrome del tunnel carpale.
  • Farmaci: Questa lesione può essere causata dall'assunzione di alcuni farmaci. Questi possono includere gli inibitori dell'aromatasi (anastrozolo), gli anticoagulanti orali e i bifosfonati per il trattamento dell'osteoporosi.
  • Tumori o cisti: si sviluppano sul polso, aumentando la pressione nel tunnel.
  • Frattura, lussazione o deformazione delle ossa del polso: Questo può alterare lo spazio e aumentare la pressione sul nervo mediano.
  • Obesità: Le persone in sovrappeso hanno un rischio maggiore di soffrire di questa patologia.
  • Genere: Questa lesione colpisce più le donne che gli uomini. Ciò si spiega con il fatto che il tunnel carpale femminile è spesso più piccolo di quello maschile.
  • Età: questa sindrome è più comune nelle persone di età compresa tra i 30 e i 60 anni.

Va notato che, in una fase iniziale, questa lesione può essere trattata con misure semplici come: immobilizzazione del polso, infiltrazione di steroidi, riposo e applicazione di crioterapia. Tuttavia, se non viene trattata in tempo, i sintomi possono peggiorare e a volte è necessario intervenire chirurgicamente.

Il più venduto

4.77 / 5
5
23
4
3
3
3
2
0
1
0
Franko
– 27/05/2024
Tutto sommato può andare ! Non dura molto col freddo: circa 8 Min. Poi va subito sopra i 10 ' c ...
Lorenzo B.
– 23/04/2024
Fatto molto bene!
simona
– 17/04/2024
Fantastico 😍 Lo uso tantissimo, l'unica cosa è sapere se ci sono anche ghiacci da comprare in più Cmq li consiglio a tutti
SERGIO
– 14/02/2024
Tutto bene ..
Giuseppe
– 24/12/2023
Il punto di forza è la sacca di gel, realizzata con un materiale robusto e resistente. L’ho provata sia con il freddo che con il caldo e si adatta bene a varie articolazioni (ginocchio e spalla. Usata anche come borsa calda per l’addome) Il punto di debolezza è la custodia e la fascia elastica che dopo qualche utilizzo ha iniziato a cedere in qualche cucitura e a dare dei peluche, segno che tra qualche mese sarà molto usurata. Nel complesso per il prezzo a cui viene proposto ha un buon rapporto qualità prezzo
barbara Antonella Gaiani
– 27/11/2023
Prodotto perfetto perché non solo si può utilizzare come ghiaccio, ma si può anche scaldare
Alberto
– 30/10/2023
Ottimo prodotto, si congela in pochissimo tempo. Tramite la sua apposita sacca si riesce a sfruttarlo al meglio.
Angela
– 05/09/2023
Usata per una distorsione della caviglia. La tenuta sulla parte è molto buona,la consiglio!
PASQUALE TOMASCO
– 04/09/2023
pratico da usare su qualsiasi parte del corpo hot/ice teraphy
Giuseppe
– 09/08/2023
Lo sto utilizzando per curare una fastidiosa fascite

Quali sono i vantaggi dell'applicazione del freddo per ridurre il dolore della sindrome del tunnel carpale?

Quali sono i vantaggi dell'applicazione del freddo per ridurre il dolore della sindrome del tunnel carpale?

Lacrioterapia è consigliata per trattare la sindrome del tunnel carpale. Questo metodo è molto efficace per ridurre soprattutto il dolore e l'infiammazione. Per attuarlo è possibile utilizzare un impacco di gel caldo/freddo come quelli che offriamo.

Di seguito spieghiamo i principali benefici della crioterapia nel trattamento della sindrome del tunnel carpale:

  • Effetto antinfiammatorio: Il freddo produce la costrizione dei vasi sanguigni, un processo noto come vasocostrizione. Questo genera una diminuzione del flusso sanguigno che riduce e previene l'infiammazione. Inoltre, alcuni studi sostengono che le basse temperature favoriscono la presenza di agenti antinfiammatori e riducono i livelli di sostanze infiammatorie.
  • Potere analgesico: La crioterapia può ridurre significativamente il dolore. Da un lato, intorpidisce i nervi, riducendo la trasmissione degli impulsi nervosi che indicano che il freddo può alleviare i nervi schiacciati, il che è essenziale nel caso della sindrome del tunnel carpale. Inoltre, le basse temperature alleviano il dolore associato al gonfiore grazie al loro effetto antinfiammatorio.
  • Allevia gli spasmi muscolari: Il freddo produce un effetto rilassante che allevia la tensione dei muscoli. È quindi in grado di ridurre la spasticità o gli spasmi muscolari.

Come utilizzare gli impacchi di gel freddo per ridurre il gonfiore di polsi e mani?

Gli impacchi di gel freddo e caldo sono ideali per la crioterapia o la termoterapia. La cosa migliore è che possono raggiungere temperature alte e basse e adattarsi comodamente al corpo.

Va notato che alcuni dei nostri prodotti sono dotati di una fascia di compressione per garantire il massimo adattamento alla zona lesa. Inoltre, includono una copertura protettiva, per evitare il contatto diretto con la pelle e offrire il massimo comfort e comodità durante l'uso.

Utilizzare gli impacchi di ghiaccio per alleviare il dolore del tunnel carpale è molto semplice, basta seguire questi passaggi:

  • Mettere l'impacco in frigorifero o in freezer per due ore.
  • Trascorso questo tempo, togliere l'impacco dal frigorifero e controllarne la temperatura. A seconda di ciò che considerate più fresco, lasciatelo all'aperto per riscaldarlo un po' o passate alla fase successiva.
  • Applicare l'impacco sul polso corrispondente per circa 20 minuti.
  • Potete regolarla con la fascia di compressione fornita con le nostre imbottiture, ma non stringetela troppo. Ricordate che si tratta di ridurre la pressione sul nervo mediano.
  • Si consiglia di eseguire questa procedura 3 o 4 volte al giorno nei primi 3 giorni dopo la lesione.

Inoltre, si possono applicare immersioni calde e fredde o una terapia di contrasto per attivare la circolazione sanguigna, ridurre l'infiammazione e alleviare il dolore. È sufficiente immergere la mano interessata in un contenitore di acqua calda per 30 secondi.

Poi si deve immergere la mano per altri 15 secondi in acqua fredda. Questo procedimento può essere ripetuto per 3 minuti. Un altro modo per alleviare il dolore del tunnel carpale nel polso è il massaggio o l'automassaggio con il calore, per almeno 5 minuti a sessione.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00