🎁 10% di Sconto Sul Tuo 1º Ordine! ⏩ CLICCA QUI!

Guida all'acquisto: Come scegliere le migliori ginocchiere e tutori per l'escursionismo, le passeggiate, l'arrampicata e gli sport di montagna? Elenco 2024

Chi pratica questa disciplina, per professione o per hobby, deve avere una condizione fisica ottimale, ma nonostante ciò possono verificarsi incidenti, in cui la zona più colpita è solitamente il ginocchio.

L'intero peso del corpo ricade su questa articolazione ed è di vitale importanza per l'esecuzione di questi sport di montagna. Per questo motivo, le ginocchiere sono il modo migliore per prevenire e recuperare gli infortuni; qui spiegheremo quali sono i più frequenti, come aiutarli a guarire grazie a questo indumento, le sue caratteristiche e altro ancora.

Quali sono le lesioni al ginocchio più comuni quando si praticano gli sport di montagna?

Come tutti gli sport, anche quelli praticati in zone rocciose comportano alcuni rischi che non possiamo ignorare. Tra le lesioni al ginocchio che si verificano più frequentemente in montagna possiamo evidenziare le seguenti:

Distorsioni

Questo tipo di trauma si verifica più comunemente nelle ginocchia e nelle caviglie. Sono causati da distensioni, distorsioni o stiramenti del legamento prodotti da una posizione diversa da quella naturale. Le ginocchia tendono a soffrire più di ogni altra parte del corpo negli sport di montagna, il che aumenta la possibilità di una distorsione. Ciò è dovuto alla sensazione di instabilità dovuta a determinati movimenti o posizioni assunte durante il percorso.

Nei tratti di discesa, ad esempio, la sensazione aumenta in funzione del peso che portiamo e della velocità con cui eseguiamo i movimenti. Il rischio è maggiore se si considerano le irregolarità del terreno, che ad ogni passo si ripercuotono sul ginocchio e compromettono la stabilità dell'articolazione.

Fratture

Sono le cosiddette ossa rotte. Le cadute che si verificano nelle zone di montagna causano solitamente queste lesioni al ginocchio. Quando ciò accade, la rotula (l'osso piccolo e rotondo nella parte anteriore dell'articolazione) si rompe. In alcuni casi, quando è fratturata, si può strappare anche il tendine rotuleo o il quadricipite.

Lo sport di montagna è di per sé una pratica che comporta grandi rischi, che vanno da quelli insiti nella natura, come i cambiamenti climatici e i mutamenti dei fenomeni atmosferici, alla presenza di animali selvatici. Pertanto, prendersi cura del ginocchio potrebbe non essere una priorità, ma una rottura in questa zona potrebbe portare alla sospensione definitiva di questo tipo di sport.

Tendinite rotulea

È caratterizzata da un dolore tra la rotula e la tibia. All'inizio il fastidio si avverte solo all'inizio dell'attività fisica o dopo un esercizio intenso. Il rischio di soffrire di tendinite al ginocchio è ancora maggiore negli sportivi, poiché l'articolazione subisce un sovraccarico, in quanto quando si sale in montagna si deve trasportare tutto l'equipaggiamento pesante, dal cibo al kit di pronto soccorso, tra gli altri. Il peso e i movimenti a volte bruschi che si devono compiere a un certo punto del percorso sono generalmente la causa di lesioni alla rotula.

Borsite al ginocchio

È l'infiammazione delle sacche sinoviali (borse) situate vicino al ginocchio. Siverifica a causa della pressione ripetitiva che viene esercitata quando l'articolazione viene messa a punto per lungo tempo, anche a causa di un sovraccarico o di una lesione. Chi si sottopone a movimenti molto ripetitivi, come gli scalatori o gli alpinisti, soffre spesso di infiammazione delle borse. La salita e la discesa dalla montagna richiedono molti movimenti che interessano il ginocchio, quindi sono soggetti a questa patologia.

Sciatica

I muscoli nella parte posteriore del ginocchio sono controllati dal nervo sciatico e la loro comparsa provoca un formicolio e un intorpidimento di questa parte del corpo. Questo accade perché il nervo corre dalla parte bassa della schiena, lungo i glutei, i fianchi e le cosce, fino alle gambe, alle ginocchia e ai piedi, per cui qualsiasi lesione che colpisca direttamente questo nervo, sia essa dovuta a una caduta, a una scivolata o ad altri incidenti in montagna, causerà un forte dolore al ginocchio.

Pertanto, un danno parziale a questo nervo può essere molto svantaggioso per le persone che praticano sport che richiedono una costante mobilità delle gambe, come il trail running o il trekking, perché avranno debolezza nel piegare le ginocchia e problemi nel movimento dei piedi.

Il più venduto

4.68 / 5
5
11
4
2
3
1
2
0
1
0
Renato Minato
– 28/10/2023
Mi sono di aiuto...
Rossi46wlf
– 20/06/2023
Molto comode da indossare
Lica
– 19/06/2023
Ottime per andare a correre, sostengono bene le ginocchia… rimangono bene aderenti e svolgono al meglio il loro dovere, per me promosse.
Chiara
– 29/05/2023
Se azzecchi la misura giusta fanno la loro funzione.
Maddalena
– 15/03/2023
Buone ginocchiere,consegna perfetta
barbara
– 13/02/2023
Di questo prodotto mi piace l’aderenza che è buona anche durante il movimento o esercizi ginnici. Non mi ha soddisfatto completamente la scelta della misura in quanto pur avendo rispettato le regole descritte la fascia risulta poco stringente avrei preferito una maggiore compressione.
Laura&Giacomo
– 29/01/2023
Le ho acquistate per lo sci perché ho un ginocchio che "scricchiola"quando faccio attività fisica.non è leso ma ho sempre paura che mi faccia qualche brutto scherzo e volevo stare tranquilla.le ho messe sopra le calze termiche.ottima la sensazione di protezione e sostegno.non dà affatto fastidio anzi.dopo 6 ore le fasce erano ancora al loro posto consiglio di prendere la misura precisa.nel dubbio meglio la più piccola.
Ruggiero
– 30/12/2022
Per me vanno bene, purtroppo è un prodotto eslusivamente da provare, semplicemente perché la misura è personale.
Mirco
– 25/12/2022
Comode e morbide e non scivolano e non sono fastidiose dietro ai ginocchi
Carmen
– 22/12/2022
Ottime ginocchiere! Aderiscono perfettamente alla gamba senza che scivolino in basso. Io le utilizzo per allenarmi con i pesi e devo dire che mi sostengono benissimo le ginocchia . Adesso riesco a fare squat e affondi con maggiore stabilità . La consegna è stata puntuale ! Consigliate !

Quali sono i tipi di ginocchiere e cinghie rotulee migliori per le lesioni da escursionismo o alpinismo?

Quali sono le ginocchiere e le fasce rotulee migliori per le lesioni da escursionismo o alpinismo?

Attualmente sono state progettate diverse ginocchiere, che rappresentano un vantaggio in termini di protezione dell'articolazione e la migliore terapia per recuperare rapidamente da qualsiasi trauma in quell'area. Un punto importante da sottolineare è che occorre prima valutare la sede della lesione e poi scegliere l'indumento ideale, in modo da avere una guarigione rapida e soddisfacente, così da non dover interrompere le attività sportive per lungo tempo.

Alcune ginocchiere e fasce di compressione per il trattamento delle lesioni sono:

Manicotti a compressione per il ginocchio

Si tratta di un indumento realizzato con materiali flessibili e traspiranti per proteggere il ginocchio da qualsiasi lesione e, nel caso in cui sia già presente, sarà possibile migliorarlo in modo significativo, riducendo al contempo il dolore della lesione causata. Sebbene esistano ginocchiere rinforzate con altri materiali a seconda del caso o della lesione, qui spieghiamo due delle più utilizzate:

  • Ginocchiera con supporto: È ideale da utilizzare dopo un infortunio, perché grazie alla compressione e al calore che esercita, è possibile ridurre drasticamente l'infiammazione, oltre a creare una sensazione di sostegno, anche se non funziona da stabilizzatore.
  • Ginocchiere stabilizzanti: Sono progettate per fornire stabilità a un ginocchio infortunato, possono essere utilizzate durante il dolore, in attesa di un'operazione o dopo l'intervento chirurgico per proteggere l'area ricostruita. Sono adattabili a vari livelli di movimento, contengono il gonfiore in modo ancora più efficace rispetto a gessi e stecche.

Ginocchiere per la riabilitazione

Vengono utilizzate solo dopo un infortunio in quell'area e per un periodo di tempo prestabilito. Il suo obiettivo è quello di limitare i movimenti per consentire un processo di recupero sano e veloce.

Cinghia per tendinite rotulea

Progettata per trattare tutti i tipi di lesioni al ginocchio. Si inserisce facilmente sotto la rotula e costituisce un supporto per non dover interrompere l'attività fisica durante la guarigione. Con questo nastro, avrete la pressione necessaria per accelerare il processo di guarigione e tornare in montagna.

Quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione prima di scegliere la migliore ginocchiera sportiva per l'escursionismo?

La chiave del successo dell'attività fisica sta nella prevenzione. Oltre all'uso dell'attrezzatura necessaria, è necessario avere a disposizione l'abbigliamento e gli accessori giusti per consentire il comfort e la sicurezza dei movimenti. La ginocchiera sportiva, senza dubbio, dovrebbe far parte del vostro kit principale per qualsiasi escursione in montagna. Per questo motivo vi aiuteremo a scegliere la ginocchiera più adatta a voi, in base alle vostre esigenze, alle misure e anche alla scelta dell'attrezzatura.

A seconda della sua funzione

Questo indumento serve a centrare la rotula per evitare un sovraccarico. Ma ci sono altre funzioni che si possono attribuire a seconda delle esigenze. Eccone alcune:

  • Ginocchiere per alleviare il dolore: Gli sportivi di solito acquistano questo indumento proprio per ridurre il disagio che è così frequente, e molto di più, per coloro che praticano varie discipline in zone di montagna, perché il loro rischio non è limitato a uno spazio, ma può verificarsi a causa di fattori lontani da loro. Le ginocchia sono quindi sollevate da tutto il peso corporeo, ed è così semplice che possono insorgere disturbi se non vengono trattati con attenzione o se non si prendono le necessarie precauzioni. Questo indumento compressivo fornisce l'aiuto necessario per ogni momento della vita e soprattutto per quelli ad alto rischio. La ginocchiera riduce la vibrazione del muscolo al momento dell'impatto con il terreno, cioè riduce l'impatto, protegge il muscolo e genera un rapido recupero muscolare.
  • Ginocchiere protettive: Non esiste un altro indumento in grado di proteggere da una tale intensità come le ginocchiere. Sono molte le attività sportive che si possono praticare in montagna, come l'alpinismo, il trail running, il canyoning e altre ancora. Tutte queste attività comportano rischi elevati, per cui indossare un buon equipaggiamento potrebbe salvarvi la vita. In questo tipo di sport, infatti, può accadere che si verifichi una caduta o una caduta grave. Questo prodotto può proteggervi da qualsiasi lesione causata in quell'area, sia da un sovraccarico che da altri fattori che possono causare dolore. Allo stesso tempo, vi manterrà caldi e comodi, un fattore importante a causa dell'instabilità del clima.
  • Ginocchiere aperte: Si tratta di un tipo di tutore molto utilizzato per la protezione della mobilità, ovvero per aiutare l'articolazione a muoversi correttamente senza dover fare grandi sforzi ed evitare così eventuali lesioni nella zona. La sua forma è aperta nella parte anteriore per contenere la rotula e migliorare la traspirazione.
  • Ginocchiere chiuse: Coprono l'intera area del ginocchio e, ovviamente, hanno una maggiore protezione. Sono molto utilizzate anche con supporti in gel per aiutare a proteggere le parti più morbide e per un maggiore comfort durante gli esercizi. Nelle attività di montagna sono perfette perché mantengono sempre l'articolazione in una posizione corretta, il che genera un minimo di probabilità di infortunio in qualsiasi zona si pratichi.

Materiale di fabbricazione

Leginocchiere sono generalmente prodotte secondo gli standard più elevati per soddisfare i vari obiettivi. Tuttavia, ci sono eccezioni in cui non vengono realizzati con i materiali adeguati, creando un prodotto che, oltre a essere utile, sarà un fastidio. Per questo motivo vi segnaliamo i migliori tessuti da prendere in considerazione al momento dell'acquisto.

La ginocchiera più consigliata è quella in nylon. Possiamo dire che è resistente, elastica, mantiene il corpo caldo e non fa traspirare. Viene sempre abbinato all'elastan, che è una fibra molto flessibile ma assorbe anche l'umidità.

Tipo di supporto

È essenziale che la ginocchiera scelta offra comfort e un buon sostegno, poiché sia la gravità che i movimenti improvvisi possono provocarne la caduta. Per questo motivo esistono materiali alternativi che evitano questo tipo di incidenti che, sebbene non siano frequenti, possono accadere e anche di più se si è in costante movimento perché si è sportivi.

Questi sono i materiali più consigliati per la tenuta nelle attività di montagna:

  • Ginocchiere a cerniera: Si tratta di una ferramenta che consente l'apertura o la chiusura della ginocchiera. Viene posizionato con lo scopo di fornire stabilità e libertà di movimento poiché sono adattabili. Si utilizza nei pezzi che richiedono un sostegno maggiore.
  • Ginocchiere con velcro: Si tratta di un gancio in velluto che serve a trattenere o chiudere l'indumento a piacimento della persona. È molto consigliata per le lunghe escursioni in montagna grazie alla sua compressione, al comfort e alla vestibilità sicura.
  • Ginocchiere in neoprene: Si tratta di un prodotto in gomma sintetica ampiamente utilizzato in diversi settori, come quello ortopedico. Essendo un materiale così elastico, è difficile da piegare, quindi è ideale per l'uso in zone rocciose, in quanto si adatta anche alla pelle e protegge i muscoli. Va notato che si tratta del materiale più utilizzato per la realizzazione di questo indumento e che vi garantirà una migliore mobilità.

Dimensioni

Siraccomanda di prestare la dovuta attenzione alle dimensioni della ginocchiera, poiché queste definiscono la compressione e quindi gli effetti generati sull'articolazione. Non deve essere troppo stretta, perché potrebbe compromettere la circolazione, e non deve essere troppo grande, perché non produrrebbe alcun risultato. Tuttavia, per conoscere la propria taglia è necessario utilizzare un metro a nastro per misurare il contorno del ginocchio, da confrontare con la tabella fornita dal produttore.

Tabella delle taglie Manicotto a compressione per ginocchio

TAGLIA S M L XL
CM 28-34 35-41 42-47 48-55
IN 11-13 13.5-16 16.5-18.5 19-21.5
DOVE MISURARE?
Misurare la circonferenza della coscia, a 10 cm dal centro della rotula (*Vedi immagine).
*Nota: se dopo la misurazione si è a cavallo tra due taglie, scegliere la taglia più grande.

Design

La varietà delle guaine a compressione per il ginocchio è uno dei punti chiave che ne fanno uno dei prodotti preferiti non solo dagli sportivi, ma anche dal pubblico in generale. Le persone che praticano il trekking o l'arrampicata hanno un alto rischio di lesioni in aree importanti per la loro pratica come il ginocchio.

Questo indumento protegge la zona da qualsiasi impatto o dolore grazie ai materiali di cui è composto. Inoltre, mantiene l'articolazione al caldo, in modo da non risentire del freddo che è così frequente in montagna, e vi permetterà di avere sempre un buon stile che solo con la ginocchiera potrete ottenere. Va notato che la maggior parte dei suoi modelli sono comodi, traspiranti, antiscivolo e unisex. Per fornire la massima e migliore protezione.

Prezzo

Così come esiste una varietà di modelli e materiali, esiste anche una varietà di prezzi. Questa caratteristica di solito indica la qualità del prodotto. Perché un indumento a basso costo, senza materiali di fissaggio o altri motivi, non otterrà lo stesso effetto delle ginocchiere sportive a compressione.

Per questo motivo, è raccomandata dagli allenatori sportivi e dagli specialisti del settore per il trattamento delle lesioni o per la protezione del ginocchio. Quando si parla di assistenza sanitaria, il prezzo è l'ultima cosa che salta all'occhio, poiché ci sono caratteristiche principali che devono essere dettagliate per determinare l'indumento ideale.

Le ginocchiere a compressione per gli sport di montagna funzionano davvero?

Le ginocchiere a compressione per gli sport di montagna funzionano davvero?

Le ginocchiere a compressione sono indispensabili per chi pratica sport in montagna, perché riducono il dolore al ginocchio, prevengono distorsioni e stiramenti, oltre a fornire comfort e protezione durante la camminata.

Questa terapia compressiva è senza dubbio la migliore e più vantaggiosa per gli atleti. Utilizzando questo prodotto sulle ginocchia si esercita una pressione controllata sulla zona, che agisce comprimendo le vene e migliorando così la circolazione sanguigna.

Grazie alla compressione, si possono ottenere questi benefici: ridurre gli edemi, migliorare il drenaggio linfatico, diminuire la citosina, che produce un effetto antinfiammatorio, migliorare il flusso sanguigno e molto altro ancora. Non possiamo dimenticare che tutte le raccomandazioni sono state confermate da studi condotti in campo medico, dopo decenni di ricerche.

In breve, la ginocchiera compressiva è un indumento che ogni sportivo di montagna dovrebbe utilizzare per praticare in sicurezza e con fiducia, in modo da non avere complicazioni alle ginocchia e, in caso di complicazioni, da poterle utilizzare anche in modalità di recupero. Non dimenticate quindi di portarlo sempre con voi, nel vostro bagaglio per andare in montagna.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00