🎁 10% di Sconto Sul Tuo 1º Ordine! ⏩ CLICCA QUI!

Guida all'acquisto: Come scegliere la migliore guaina compressiva per gambe e polpacci per la corsa? Elenco 2024

La corsa è un'attività fisica che negli ultimi anni ha guadagnato molti seguaci. È un'attività che può essere praticata sia a livello agonistico che ricreativo. Aiuta a rafforzare le ossa, a tonificare i muscoli e a ridurre il rischio di diverse malattie.

Tuttavia, si distingue anche come sport che può scatenare diverse lesioni agli arti inferiori, soprattutto nella zona dei polpacci. Pertanto, poiché i corridori non sono esenti da infortuni, è importante che indossino indumenti protettivi utili e, tra questi, i manicotti a compressione per polpacci per corridori sono predominanti.

Quali sono le lesioni più comuni ai polpacci quando si corre?

Quando si corre una determinata distanza in un determinato lasso di tempo, sono molti i fattori che influenzano l'improvvisa eventualità di un infortunio per un corridore. Oltre allo stato di salute generale della persona, alle sue tecniche e alla qualità dello stretching o del riscaldamento, anche il deficit dell'equipaggiamento protettivo gioca un ruolo importante.

Di conseguenza, le lesioni da corsa più comuni sono le seguenti:

Stiramento del polpaccio

È una condizione che provoca uno strappo muscolare nella zona del polpaccio ed è causata da un allungamento oltre il limite massimo della sua elasticità. Si tratta infatti di una lesione grave e improvvisa che colpisce il muscolo responsabile della flessione della parte interna della gamba. Per questo motivo, lo strappo del polpaccio provoca un dolore intenso, oltre a lividi.

Nei corridori, questo tipo di infortunio è causato da una mancanza di stretching prima dell'allenamento, oltre che da uno sforzo eccessivo nella zona e da un allenamento prolungato. Una volta che lo strappo si manifesta, il corridore può avvertire una sensazione di pizzicore nel polpaccio durante la corsa e dovrà rimanere a riposo per 3 o 4 settimane per recuperare.

Crampi al polpaccio

Un altro tipo di lesione comune nella regione del polpaccio durante la corsa. Consiste essenzialmente in una contrazione improvvisa e involontaria di uno o più muscoli dovuta alla mancanza di stretching prima e dopo l'esercizio, alla mancanza di apporto di sangue al muscolo del polpaccio o alla disidratazione. Di conseguenza, tende a manifestarsi durante la corsa, soprattutto se intensa.

Fortunatamente non si tratta di un tipo di lesione grave e quindi comporta un recupero di uno o due giorni. Di solito viene trattata con una terapia di massaggio per alleviare gli effetti dello spasmo, oltre che con la termoterapia, la crioterapia e gli esercizi di stretching che aiutano ad allungare correttamente il muscolo del polpaccio per ripristinarne la funzione.

Contratture del polpaccio

Poiché i polpacci sono costituiti da due muscoli principali (gastrocnemio e soleo) , si tratta di un'area soggetta a contratture. Si tratta di un tipo di condizione che si distingue come contrazione o stiramento di uno o più muscoli nella parte posteriore della gamba e che, di conseguenza, produce un notevole dolore accompagnato da irrigidimento della muscolatura e problemi funzionali.

Si tratta di una lesione molto dolorosa al tatto e per questo facilmente diagnosticabile. Tuttavia, il suo livello di gravità è moderato, grazie al fatto che il tempo di recupero richiesto non supera i 7 giorni (a volte anche meno). Nella corsa, la contrattura del polpaccio è causata da un riscaldamento breve, dall'affaticamento muscolare, dal breve tempo di recupero e dalla debolezza.

Stiramento muscolare

Conosciuto anche come "strappo muscolare del polpaccio", si basa su una patologia causata dall'allungamento delle fibre muscolari adiacenti alla regione. È prevalente negli atleti che devono eseguire accelerazioni, decelerazioni o continui cambi di direzione e quindi colpisce spesso i corridori. Pertanto, colpisce negativamente il gruppo muscolare della parte posteriore del polpaccio.

In effetti, i corridori che si riscaldano male, che eseguono estensioni muscolari eccessive, che si riposano in modo inadeguato e che hanno un uso eccessivo o una debolezza muscolare sono inclini a subire lesioni in questo modo. Di conseguenza, manifestano un dolore improvviso e acuto ai muscoli del polpaccio, un fastidio quando contraggono/stendono il muscolo e l'impossibilità di continuare a praticare lo sport.

Il più venduto

4.54 / 5
5
22
4
7
3
0
2
0
1
0
Christian
– 09/04/2024
Semplice un po’ poco rifinito all’interno. Ma per quello che devo fare nei boschi e d’inverno va’ benissimo . Calza un po’ grande il numero del piede . Il e la lunghezza totale . O comunque ho la gamba corta io . 😂
Mirko
– 03/03/2024
Perfetto come descrizione
Silvio
– 21/02/2024
Usato per scarpone sci ottimo prodotto
Francesco
– 15/02/2024
Ottime calze a compressione.
Luigi
– 23/01/2024
Ottime per trekking
Fabiano Pavanel
– 18/01/2024
Ottimi
Silvio Filippi
– 10/01/2024
Soddisfano le mie aspettative
Nicola
– 31/12/2023
Calze buone
Peppone Peppone
– 29/12/2023
Ottimi ma' non il top
Gabri
– 27/12/2023
di solito porto la 39-42. queste vestono più grandi

Quali sono i benefici dei manicotti a compressione per i polpacci dei corridori?

In effetti, i supporti per polpacci a compressione per i corridori sono quegli indumenti che garantiscono all'atleta una sensazione di riposo e comfort durante la corsa. La loro funzione principale è quella di esercitare una forza controllata verso l'alto comprimendo maggiormente la caviglia e meno il polpaccio per accelerare il ritorno venoso.

Offrono benefici ottimali:

  • Proteggono i muscoli del polpaccio da lesioni durante le gare, su terreni irregolari e durante corse veloci e intense.
  • Accelerano il processo di recupero muscolare, grazie al supporto che stimola il ritorno venoso.
  • Riducono la fatica prima e dopo la corsa, assorbendo le vibrazioni del sistema circolatorio, muscolare e articolare.
  • Aumentano le prestazioni dei corridori riducendo l'acido lattico per massimizzare l'energia.
  • Offrono comfort e leggerezza, perché ogni movimento provoca un micro-massaggio attraverso le loro fibre.
  • Riducono l'indolenzimento e l'infiammazione muscolare che tendono a verificarsi dopo le gare.

Quali caratteristiche bisogna considerare prima di scegliere i migliori manicotti a compressione per la corsa?

Quali caratteristiche bisogna considerare prima di scegliere i migliori manicotti a compressione per la corsa?

Quando si acquista un manicotto a compressione per polpacci da corsa, è importante prendere in considerazione diversi fattori per determinare la migliore alternativa possibile, in base alle proprie esigenze di atleta. Per questo motivo, come guida all'acquisto, mettiamo in evidenza quali sono gli elementi da considerare per scegliere la guaina compressiva per polpacci ideale:

In base alla sua funzione

Sia prima che durante e dopo, è possibile utilizzare questi dispositivi tessili sui polpacci, a seconda della funzione che promettono di svolgere. È quindi essenziale acquistare un tutore per polpacci adatto alle proprie esigenze, tenendo conto della seguente classificazione:

  • Prima: Sono progettati per rilassare e riposare la zona, prima della gara, al fine di acquisire molta più forza ed energia.
  • Durante: Sono progettati per ridurre il dolore muscolare e ritardare l'affaticamento nel bel mezzo della gara. In questo modo, influenzano le prestazioni.
  • Dopo: Aiutano la zona a recuperare più rapidamente dopo la gara, per evitare l'infiammazione dei muscoli.

Materiale di produzione

Assicuratevi che il tessuto sia stato realizzato in nylon, poliestere, elastan o qualsiasi altro materiale sintetico di qualità che favorisca un'elevata traspirabilità e non assorba l'umidità, in quanto ciò renderà le calze impregnate di sudore e più pesanti. Inoltre, se possibile, acquistate un gemello a compressione con fibre ad asciugatura rapida.

Tipo di compressione

È opportuno utilizzare un tipo di supporto o compressione adeguato, per evitare irritazioni o indolenzimenti dei muscoli della zona. Prestate quindi attenzione alla pressione che l'accessorio eserciterà (leggera, moderata, forte o extra-forte), in modo che le vostre prestazioni possano essere favorevoli durante la corsa. Secondo gli esperti del settore, questi indumenti dovrebbero fornire una compressione compresa tra 15 e 30 mmHg, in media (cioè lieve o moderata).

Taglia

La maggior parte dei produttori realizza questi accessori tessili nelle taglie S, M, L e XL per adattarsi all'anatomia di ogni corridore, in modo che il manicotto per polpacci si adatti correttamente. Pertanto, è necessario scegliere la propria taglia esatta, secondo le indicazioni del marchio (se è compresa tra due taglie, prendere quella più grande); in questo modo, si eviterà che l'elemento fornisca una scarsa compressione o provochi lo strangolamento del flusso sanguigno durante la corsa. Pertanto, non è consigliabile acquistare tutori per polpacci di taglia unica.

Design

Dato che esistono diversi marchi che producono questo tipo di indumenti tessili a livello sportivo, è possibile trovare molteplici design di bretelle per polpacci che riescono ad adattarsi ai gusti di ogni corridore o atleta. Pertanto, purché rispondano alla funzione richiesta, alla taglia appropriata e al tipo di supporto efficiente, potete scegliere qualsiasi design che si adatti alla vostra personalità e vi faccia distinguere dal resto dei concorrenti.

Prezzo

A seconda della funzione, del tipo di supporto, del materiale di fabbricazione, del design, del marchio e di altri dettagli, il costo di una guaina per polpacci da corsa può variare. Va notato che non è opportuno utilizzare supporti per polpacci di bassa qualità per risparmiare, in quanto non forniscono i benefici desiderati.

Le guaine compressive per i polpacci funzionano davvero per migliorare le prestazioni e il recupero dei corridori?

Le guaine compressive per i polpacci funzionano davvero per migliorare le prestazioni e il recupero dei corridori?

In breve, sì. Perché, attraverso le loro funzioni, cercano di soddisfare le principali esigenze degli atleti, che si basano sull'ottimizzazione della produttività e sulla promozione di una riabilitazione più agile. Tenendo conto che, grazie al fatto che sono anti-fatica, riducono l'acido lattico che si accumula e favoriscono la protezione della zona, riescono ad aumentare le prestazioni dei muscoli del polpaccio durante la corsa.

Inoltre, nel periodo post-gara, sono responsabili di produrre un effetto di rinnovamento della salute, perché prevengono il dolore, l'infiammazione e altri disagi che si verificano a causa del sovraccarico della zona. Poiché forniscono comfort ai muscoli, il ritorno della circolazione è immediatamente percepibile.

Le guaine compressive sportive per runner sono l'indumento migliore per aumentare le prestazioni sportive e, in caso di infortunio, è possibile ottenere una rapida guarigione con l'uso della terapia compressiva, il cui lavoro è efficace nel migliorare le componenti interne del piede e del polpaccio.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0,00